Zuppa Vegetariana Di Cipolle Alla Francese Con Asparagi E Crostini Al Formaggio

Quando penso di mangiare la zuppa di cipolle francese, o soupe à l’oignon (gratinée, se condita con pane e formaggio, come è quasi sempre), mi vedo in un minuscolo caffè parigino in un gelido pomeriggio d’inverno, sorseggiando un vermouth (Dolin Blanc, una roccia, con una svolta, grazie mille) tra un sorso della zuppa bollente. Per quanto idilliaco possa sembrare, non è proprio l’atmosfera una volta che il tempo inizia a scongelarsi e le verdure verdi croccanti iniziano a sostituire patate e cipolle per i posti migliori al mercato degli agricoltori. (Tranne la parte del vermouth. Questo è il mio drink tutto l’anno.) Eppure, nelle sere primaverili che tendono al freddo, c’è ancora un posto nel mio cuore per una calda scodella di zuppa. Solo qualcosa di un po’ più fresco. Il che mi porta al compito in questione: zuppa di cipolle francese vegetariana.

In Mastering the Art of French Cooking, la ricetta di Julia Child (una tradizionale zuppa di cipolle francese, se mai ce n’è stata una) prevede brodo di manzo pesante mescolato con cipolle caramellate, oltre a qualche cucchiaio di farina per addensare l’infuso. Nell’interesse del budget e della semplicità, rinuncio del tutto alle scorte, affidandomi a cipolle ancora più dorate, Maillarded-to-the-max (due libbre e mezzo per l’esattezza, circa $ 2,50). Quando sono ben condite e mescolate con acqua, creano il loro brodo profondamente saporito e totalmente vegano. Per un po’ di sapore, aggiungi una spruzzata di Worcestershire (acquista una versione vegana o usa la salsa di soia se sei rigorosamente vegetariano) se lo desideri.

La zuppa per bambini è arricchita con vino bianco o vermouth secco, oltre a un po’ di zucchero semolato per aiutare a dorare le cipolle; anche se non credo che lo zucchero sia veramente necessario per rosolare le cipolle, aggiunge sapore, enfatizzando la già naturalmente forte dolcezza delle cipolle. Il buon vermouth – qui avrai bisogno di circa un dollaro – è sempre più economico del buon vino e dura più a lungo per l’avvio, quindi è un’aggiunta naturale a questa ricetta. (Anche se non chiedo zucchero qui, potresti usare vermouth dolce, blanc o rouge, invece di secco, per incanalare la ricetta più dolce di Child.)

La zuppa di cipolle gratinata viene condita con uno spesso pezzo di pane e praticamente un blocco di Gruyère, Swiss o Comté brûléed, che è perfetto, ma troppo invernale per questa variazione. Invece, faremo crostini più piccoli e croccanti da qualsiasi pane croccante che hai a portata di mano ($ 3), ricoperti da una coperta leggermente meno generosa di Cheddar piccante ($ 1,50).

Per ricordarci pienamente che è arrivata la primavera, in un gesto selvaggiamente non tradizionale, appena prima di servire la zuppa, mescolo gli asparagi freschi (più abbordabili quando sono di stagione, circa $ 2!), che diventano la tonalità di verde più brillante in assoluto quando colpisce il zuppa. Come direbbe la Bambina, buon appetito! — Rebecca Firkser

Nickel & Dine è una rubrica sul budget di Rebecca Firkser, caporedattrice di Food52 e difensore del vermouth. Ogni mese, Rebecca condividerà una ricetta facile e ricca di sapori che sfama quattro (o solo te, quattro volte), il tutto per $ 10 o meno. —Gli editori

Articoli Correlati

Back to top button