rellenos autunnali – Ricetta facile da preparare

L’autunno è la mia stagione. Penso che sia il più romantico di tutti. Le prime notti sono piene di fumo di noce americano e brezze gelide, mojito e limonata vengono scambiati con toddies e sidri piccanti. L’autunno è la calda coccola che precede il lungo pisolino invernale, e mi fa sempre venire le vertigini. Ho aspettato tutto l’anno per questo.

Questo è vegetariano e li ho fatti anche senza formaggio, il che rende felici i vegani. —fo

ingredienti
  • 6 peperoni poblano

  • 1 zucca butternut media pesante

  • 2 cipolle gialle medio-grandi

  • 2 spicchi d’aglio, tritati finemente

  • 1 mazzetto di spinaci ben puliti

  • 1/4 mazzetto di coriandolo

  • 4 once fontina o un altro formaggio saporito che si scioglie bene.

  • 1 manciata di mandorle tostate e tritate (opzionale)

Indicazioni
  1. preriscaldare il forno a 400 gradi. dimezzare e seminare la zucca, strofinare la parte tagliata con olio d’oliva e adagiarla su una teglia coperta con carta da forno, con la parte tagliata rivolta verso il basso. colpire la pelle un paio di volte con un coltello affilato. arrostire fino a renderlo morbido quando viene forato.

  2. nel frattempo affettate sottilmente le cipolle e mettetele in una padella di ghisa con un filo d’olio. caramellare. una volta che sono “quasi arrivati”, metti l’aglio nella padella. poiché è tritato, cuocerà rapidamente. togliere dal fuoco quando è pronto e mettere da parte.

  3. mentre le cipolle stanno caramellando, arrostire i peperoni poblano a fuoco vivo, girando fino a quando non saranno completamente carbonizzati su tutti i lati. trasferisci i peperoni carbonizzati in un sacchetto di carta e sigillalo in modo che i peperoni cuociano a vapore.

  4. quando i peperoni sono abbastanza freddi da maneggiarli, sbucciali e rimuovi tutti i semi. prova a lavorare attraverso una singola fessura naturale nel pepe ed evita di farne di più. l’obiettivo è cercare di mantenere il peperone il più intatto possibile. inoltre, cerca di non sciacquare i peperoni, in questo modo perderai sapore. va bene se un po’ di salmerino è ancora aderente al pepe, aggiunge rusticità al piatto. se è necessario sciacquare, caricarlo rapidamente sotto l’acqua per rimuovere alcuni dei semi, facendo attenzione a non sciacquare via inutilmente i succhi. mettere da parte.

  5. quando la zucca è abbastanza fredda da poter essere maneggiata, raschia la polpa in una ciotola. quindi tritare un po ‘le cipolle caramellate e aggiungerle anche alla ciotola.

  6. scaldare una padella e aggiungere gli spinaci sciacquati con un filo d’olio d’oliva e un pizzico di sale. non troppo. è facile salare eccessivamente le verdure in questo modo. cuocere fino ad appassire, quindi trasferire in un colino a maglie e premere sugli spinaci per spremere quanto più liquido possibile. tritare e aggiungere al composto di zucca.

  7. ovviamente tritare una buona manciata di foglie di coriandolo e aggiungere anche al composto di zucca. mescolare tutto insieme, condire con sale. mettere da parte.

  8. tagliare il formaggio a scaglie e metterlo da parte.

  9. lavorando con un peperone alla volta: aprire con cura un peperone nella fessura più grande che si verificava naturalmente con la tostatura. farcire a metà con il composto di zucca, quindi aggiungere un po ‘di formaggio a scaglie, quindi aggiungere altro composto di zucca. adagiare un paio di scaglie di formaggio nella parte superiore del composto di zucca e ripetere il processo con il resto dei peperoni.

  10. preparare un sistema di cottura a vapore. io ho usato una pentola munita di cestello per la cottura a vapore. potresti avere bambù. usa quello che hai (puoi anche metterli in forno, basta spennellare i peperoni – non il ripieno – con olio d’oliva, metterli su una teglia foderata di pergamena e cuocere fino a quando il formaggio si scioglie). quando l’acqua bolle, adagia i peperoni in un unico strato sul cestello, copri e cuoci a vapore finché non sono caldi al centro. puoi testare inserendo una lama sottile e toccandola rapidamente con il dorso della mano. quando la lama è calda, i peperoni sono cotti. non cuocere a vapore (o arrostire troppo), altrimenti diventeranno molli.

  11. impiattare e cospargere con le mandorle tritate e tostate; omettete le mandorle per chi soffre di allergie alle noci. saranno altrettanto buoni.

  12. questi peperoni sarebbero meravigliosi serviti con crema messicana o creme fraiche. li ho fatti anche con queso fresco. in questo caso, cospargere il formaggio sui peperoni una volta che hanno finito di cuocere a vapore o arrostire piuttosto che aggiungerlo prima. e infine, sono deliziosi fatti senza latticini, formaggio o altro.

Scrivo io. Io cucino. Voglio il lavoro di A&M! Stavo solo scherzando. No non sono. Ero uno chef professionista e, anche se non voglio più lavorare in una cucina professionale, non potrei mai smettere di cucinare. Come cliché che scrivo e cucino, tuttavia, i due si sposano abbastanza felicemente e il blog soddisfa entrambe queste passioni per me con un’immediatezza che desidero ardentemente. Mi piacerebbe un giorno farlo a tempo pieno. Al momento ho due blog e ne sto sviluppando un terzo. Dai un’occhiata: http://mangiatuttadimaiale.blogspot.com/ http://tartine-bread.blogspot.com/

Articoli Correlati

Back to top button