Gnocchi Di Pangrattato Di Baba Matilde (o Shlishkes) – Ricetta facile da preparare

Mia nonna materna era di origini dell’Est Europa, ed emigrò in Argentina da bambina, nei primi anni del ‘900. Suo padre, un ex cuoco dell’esercito nell’esercito prussiano, ha aperto un ristorante a Buenos Aires. Mia nonna, o Baba, come la chiamavamo, è cresciuta nella cucina del ristorante ed è stata esposta ai cibi di molte culture. Per lo piĂą dell’Europa orientale, ma anche italiana e spagnola, che erano le culture che costruivano le tradizioni culinarie dell’Argentina. Abbiamo sempre conosciuto questa ricetta come “gnocchi di pangrattato”, ma quando ho deciso di partecipare a questo contest, mi sono incuriosita sulle sue origini e l’ho cercata su Google. Ho trovato un piatto ungherese, chiamato Shlishkes, che è molto simile a quello che ha preparato lei. Ora mi chiedo se stesse davvero preparando gli Shlishkes e si riferisse a loro come gnocchi perchĂ© stava crescendo tra gli italiani. La ricetta richiede pochissima farina e l’impasto non sembrerĂ  una normale pastella per gnocchi. Tuttavia, questo rende gli gnocchi estremamente leggeri. Divertiti! – buongustaio di Boston

ingredienti
  • 3 patate grandi, frullate (circa 800 g)

  • 1 uovo

  • 2-2 1/2 tazze di farina

  • 1-2 cucchiaini di sale

  • 6 cucchiai di burro

  • 1 1/2 tazze di pangrattato

Indicazioni
  1. Lessare le patate e passarle in purea, facendo attenzione a non lasciare grumi. Uso il frullatore a immersione. Mentre sono ancora tiepidi ma non troppo, unire l’uovo e la farina e impastare fino ad ottenere una pastella omogenea. Dovrebbe essere appiccicoso ma non liquido.

  2. Mettere in frigo per 30′. Nel frattempo, fai bollire una pentola d’acqua e prepara la miscela di pangrattato: sciogli e rosola 6 cucchiai di burro sul fornello, e quando il burro si scioglie e sa di nocciola, aggiungi 1 1/2 tazza di pangrattato. Mescolare fino a quando il pangrattato è uniformemente ricoperto di burro e togliere dal fornello quando tostato. Trasferire il composto di pangrattato in un piatto da portata.

  3. Prendete la pastella degli gnocchi dal frigo e, aiutandovi con una paletta per biscotti, versate a cucchiaiate la pastella nell’acqua bollente. Gli gnocchi saranno pronti quando galleggeranno a pelo d’acqua. Circa 3-4 minuti. Scolateli dall’acqua bollente, scolateli e trasferiteli nel piatto di portata con il pangrattato. Non sovraccaricare l’acqua bollente. Far cadere lotti di 4-5 gnocchi al momento ha funzionato bene per me, usando una pentola da 5 litri.

  4. Divertiti!

Articoli Correlati

Back to top button