12 migliori alimenti alcalini da aggiungere alla tua giornata

C’è un acceso dibattito sugli alimenti che formano acidi e alcalini. La dieta alcalina si basa sull’idea che la sostituzione di cibi acidi con cibi alcalini può migliorare la tua salute. Numerosi studi e articoli supportano entrambi i lati dell’argomento [source].

Una parte sostiene che gli alimenti che formano alcali sono essenziali per il trattamento di alcune malattie e per il miglioramento della salute generale [source]mentre il punto di vista opposto afferma che gli studi sono inconcludenti [source]. Mentre la ricerca continua, stanno crescendo prove aneddotiche a favore dell’incorporazione di cibi più alcalini nella tua dieta.

Che cosa significa anche “formazione alcalina”? Continuare a leggere!

Abbi pazienza mentre torniamo alla lezione di chimica del liceo e ricorda la scala del pH… va da 0 a 14, gli acidi sono i numeri bassi, 7 è neutro e gli alcali, o basi, sono nell’intervallo più alto su 7.

Il corpo umano è costantemente al lavoro per mantenere l’intervallo di pH interno ideale compreso tra 7,35 e 7,45. Ma mangiare troppi cibi altamente acidi costringe il corpo a fare gli straordinari prendendo elementi dalle ossa e dai muscoli per neutralizzare gli acidi [source]. Il corpo ha bisogno di mantenere stabili i livelli di pH del sangue affinché il nostro sistema immunitario, la digestione e altre funzioni funzionino correttamente.

Quando mangiamo cibi alcalini, il nostro sangue assorbe più ossigeno. Quando consumiamo troppi cibi e bevande acidi (inclusi zucchero, caffeina, latticini e cereali glutinosi), ci esercitiamo in modo eccessivo fino al punto di disidratazione o abbiamo uno stress cronico, può interrompere il nostro equilibrio facendo diventare troppo acido il nostro livello di pH.

Coloro che sono interessati a seguire la dieta alcalina vorranno consumare un rapporto tra l’80% di alimenti alcalini e il 20% di alimenti che formano acido. Una dieta con grandi quantità di cibi alcalinizzanti riduce il carico del corpo di neutralizzare gli acidi in eccesso e può facilitare l’assorbimento dei nutrienti alimentari.

Ma quando si tratta di sapere quali alimenti sono acidi o alcalini, le cose possono creare confusione. Gli alimenti che consideriamo acidi non sono necessariamente acidi una volta metabolizzati dal corpo. Due esempi sono l’aceto di mele e il succo di limone. Sono acidi per la lingua ma alcalini nel corpo.

Quali sono alcuni alimenti che formano acido?

Gli alimenti che formano acido possono essere più difficili da digerire per il nostro corpo e anche far lavorare di più i reni.

  • carne e pollame
  • uova
  • latticini (soprattutto burro e formaggio)
  • grani
  • carboidrati raffinati (zucchero, riso bianco e farina)

Non è necessario eliminare completamente questi alimenti dalla dieta, mira solo a produrli circa il 20% degli alimenti che consumi.

Quali sono alcuni alimenti che formano alcali?

Frutta e verdura che formano alcalino dovrebbero costituire la maggior parte della tua dieta. L’idea alla base di questo è che è più facile per i reni e il corpo quando si mangiano cibi che formano meno acidi. C’è anche una teoria secondo cui, poiché gli alimenti che formano alcali sono più facili da digerire, le loro vitamine, minerali e sostanze nutritive sono più facilmente assorbiti dal corpo.

Probabilmente non ti sorprenderà, ma i cibi alcalini sono alcuni dei cibi più sani. Ogni elenco sembra differire leggermente, ma questo è un ottimo grafico di riferimento. La maggior parte di questi alimenti è facile da aggiungere alla tua giornata. Mangiarli crudi sembra essere particolarmente benefico.

12 migliori alimenti alcalini da aggiungere alla tua giornata

1. Verdi

I cetrioli e il sedano sono estremamente alcalini a causa del loro alto contenuto di acqua. Anche le verdure a foglia (cavolo, cavoli, spinaci, bietole), wheatgrass, germogli e microgreens sono abbastanza buone perché la loro alcalinità può aiutare il tuo corpo a mantenere più facilmente il suo equilibrio alcalino.

Ricette da provare: Juicing 101: 3 ricette per iniziare o insalata di cavolo cappuccio crudo con arance, mirtilli + semi di melograno

2. Agrumi

Questo sembra controintuitivo poiché i limoni e i lime hanno un sapore acido. In realtà hanno proprietà alcalinizzanti, però. Aggiungili all’acqua infusa o bevi acqua pulita per prima cosa al mattino.

Gli agrumi (limone, lime, pompelmo, mandarini) sono i frutti più alcalini che mangiamo oggi. L’acido citrico si metabolizza in acqua e altri agenti alcalinizzanti, quindi aggiungi un po’ di limone nella bottiglia d’acqua.

Ricette da provare: Insalata di agrumi e avocado o frullato di mirtilli e mandarini

3. Verdure crocifere

Alcune delle migliori verdure che formano alcalino sono le crocifere come broccoli, cavolfiori, cavoli e cavolini di Bruxelles. Le verdure crocifere contengono isotiocianati che aiutano a combattere la crescita delle cellule tumorali nel corpo [source].

Quindi mangia i tuoi broccoli per sostenere l’alcalinità del tuo corpo E combattere il cancro. Sì grazie!

Ricette da provare: Broccoli arrostiti 3 modi o cavolfiore arrosto

4. Frutti di bosco

Non dimenticare le tue bacche! Le bacche a basso contenuto di zucchero, così come i meloni, la papaia e l’ananas, sono in cima alla lista degli alimenti alcalinizzanti.

Ricette da provare: Frullato di bacca antirughe + frullato di cavolo o soda fermentata alla fragola

5. uva passa, noccioline + semi

Anche uvetta e datteri fanno il taglio, quindi prendi una manciata di mix di pista con noci e semi crudi mentre stai correndo fuori dalla porta. L’uvetta è a basso indice glicemico ed è eccellente per fornire antiossidanti [source]. E le mandorle sono ricche di calcio e magnesio, che aiutano entrambi nel processo di formazione di alcali.

Ricette da provare: Barrette di muesli alle mandorle e mirtilli senza cottura o impacchi di taco con paté di semi di zucca

6. Verdure di mare

Nori, dulse e wakame sono naturalmente detergenti ed estremamente alcalini. Se hai problemi alla tiroide, assicurati di consultare il tuo medico prima di aggiungerli alla tua dieta, poiché il contenuto di iodio concentrato può interferire con la funzione tiroidea.

Ricette da provare: Insalata di alghe disintossicante o zuppa di miso con alghe e cavolo nero

7. Avocado

Questo cibo meraviglioso non è solo ricco di fibre e omega-3, ma è anche uno degli alimenti più alcalinizzanti. Ed è fantastico in quasi tutto. Forza i tacos!

Ricetta da provare: zuppa di cetrioli e avocado con cavolo cappuccio + impacco di hummus di avocado

8. Bietole

Sebbene le barbabietole non siano le verdure più comuni nelle nostre diete, il loro alto punteggio di alcalinità le rende degne di essere attaccate! Puoi usare le barbabietole al posto di spinaci, bietole o cavoli in quasi tutte le ricette.

Ricetta da provare: Barbabietola e Avocado con Condimento Cremoso Tahini

9. Banane

Le banane sono un altro alimento altamente alcalino e facile da includere nella dieta quotidiana. Le banane non solo contengono potassio, ma sono anche un’ottima fonte di fibre alimentari.

Ricette da provare: Banana Milk o Banana Soft Servire

10. Patate dolci

Le patate dolci sono un alimento alcalinizzante che fornisce al tuo corpo molte vitamine, minerali e fibre alimentari. Contengono molto amido, ma poiché le patate dolci sono così ricche di fibre, aiutano a mantenere stabili i livelli di zucchero nel sangue. Forniscono al tuo corpo una carica di nutrienti alcalini, insieme ad energia.

Ricette da provare: Quesadillas di fagioli neri vegani di patate dolci o hamburger di patate dolci

11. Ananas

Non solo l’ananas è un alimento alcalinizzante, ma è anche ottimo per la digestione. Questo perché l’ananas contiene un enzima digestivo chiamato bromelina che ha numerosi benefici per la salute [source] oltre a vitamine, minerali e molti composti antiossidanti.

Ricette da provare: Salsa di ananas fresca, ananas grigliato o frullato di ananas che fa scoppiare i gonfiori

12. Zenzero e curcuma

Le erbe pungenti come lo zenzero e la curcuma sono ben note per i loro benefici per la salute e, fortunatamente per noi, si aggiungono anche a una dieta alcalina. Ricchi di antiossidanti, questi aromatizzanti aiutano anche il tuo corpo a tenere sotto controllo il pH e il tuo sistema immunitario in perfetta forma.

Ricetta da provare: Kefir d’acqua con curcuma e zenzero o zucca invernale arrostita con peperoncino e zenzero

Come alcalinizzare il tuo corpo

È tutta questione di equilibrio! Cerca di mangiare cibi che formano alcalino per bilanciare gli alimenti che formano acido. Ad esempio, mangia un contorno di verdure con l’uovo al mattino. Avere una grande insalata piena di verdure a foglia verde e guarnirla con avocado a fette e alcune noci nel pomeriggio o la sera.

Alcune modifiche possono rendere il tuo corpo un mondo di bene e portare a più energia e meno malattie.

Respira profondamente

Questo è un altro consiglio che vedi praticamente ovunque per aiutare con una serie di disturbi! Lo scopo dell’alcalinizzazione è introdurre più ossigeno nel corpo e respirare profondamente e consapevolmente farà proprio questo mentre renderai più efficace qualsiasi altro passo che provi.

Riduce lo stress

Più facile a dirsi che a farsi, vero? Ma semplicemente eliminare alcuni piccoli fattori di stress, parlare con un amico, prendersi qualche minuto ogni giorno per rilassarsi o lasciare andare emotivamente qualcosa che ti infastidisce (ricordando a me stesso che a nessuno importa quanto sia disordinato il mio seminterrato) può portare tremendi sollievo.

Prova il lunedì senza carne (o il martedì, o il sabato…)

Fai una pausa dalla carne quando puoi per permettere al tuo corpo di alcalinizzare. Il processo di metabolizzazione della carne provoca la formazione di residui acidi.

Si ritiene inoltre che uova, latticini, cereali trasformati, pollame e pesce producano lo stesso residuo, quindi anche prendersi delle pause occasionali da quegli alimenti è una buona idea. Tutto con moderazione, giusto?

Questo articolo è stato esaminato dal punto di vista medico dalla dott.ssa Gina Jansheski, un medico autorizzato e certificato dal consiglio che esercita da più di 20 anni. Scopri di più sui revisori medici di Hello Glow qui. Come sempre, questo non è un consiglio medico personale e ti consigliamo di parlarne con il tuo medico.

Articoli Correlati

Back to top button